21 ottobre: presidio NO TAV in prefettura a Brescia

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

MARTEDì 21 OTTOBRE ORE 14:30
PIAZZA PAOLO VI BRESCIA – DAVANTI ALLA PREFETTURA

Martedì si svolgerà in prefettura a Brescia un “tavolo” in cui i comuni coinvolti dai cantieri tenteranno di riaprire la partita rispetto all’inizio dei lavori del Tav Brescia-Verona.
La strategia è chiara, cioè chiedere una nuova valutazione d’impatto ambientale (VIA), ormai vecchia di 11 anni, per un’opera le cui contraddizioni sono sempre più palesi e inaccettabili.
Aree agricole di pregio distrutte, siti archeologici protetti dall’Unesco che rischiano di sparire, nuove cave e discariche in un territorio già martoriato e saturo di impianti di questo tipo.
Sappiamo bene che una nuova valutazione di impatto può farci guadagnare tempo prezioso, ma sappiamo altrettanto bene che solo la mobilitazione popolare potrà scongiurare che si realizzi quello che ormai appare come un colpo mortale al nostro territorio.
Per questo in piazza ci saremo anche noi, per continuare il percorso di costruzione di un movimento popolare che si opponga alla realizzazione di quest’opera inutile, costosa e dannosa, come ormai ripetiamo da tempo nelle decine di iniziative che abbiamo organizzato in questi anni.
Per ricordare alle amministrazioni locali che non accettiamo mediazioni al ribasso e non ci accontenteremo di qualche compensazione monetaria.
Per sottolineare che gli amministratori, oltre che con le istituzioni, dovrebbero parlare prima di tutto (e sopratutto) con i cittadini e informarli su quanto sta accadendo e sulle posizioni che hanno intenzione di prendere a riguardo e che ad oggi manca ancora un confronto diretto tra cittadinanza e amministrazione.
Per ribadire la nostra solidarietà attiva a chi rischia di perdere casa, terreni e attività economica.
Tra crisi economica e sprechi di risorse pubbliche, tra roghi tossici e cementificazione selvaggia, sappiamo bene quali sono le vere emergenze che colpiscono il nostro territorio e quali strade vogliamo percorrere per dargli un futuro!
Di sicuro non staremo a guardare … perchè: FERMARLO E’ POSSIBILE, FERMARLO TOCCA A NOI!
21 ottobre: presidio NO TAV in prefettura

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×