28 maggio: NO TAV BRESCIA presenti in Piazza della Loggia

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

ll 28 maggio, come tutti gli anni, anche noi prenderemo parte al corteo che si snoderà per le vie della nostra città durante la mattinata.

Nel pomeriggio, invece, saremo presenti a partire dalle 17:00 in “Piazza di Maggio”, con un banchetto informativo e di autofinanziamento.

Il 28 maggio, anniversario della Strage fascista e di Stato di Piazza della Loggia del 1974, per noi è una data importante da ricordare e a cui essere presenti, per contrapporsi, di nuovo, a uno stato che continua a perpetuare i suoi metodi “fascisti”, messi oggigiorno in atto non più con le stragi di stato, ma inseguendo profitti e interessi di una classe dirigente che guarda solo a se stessa, ignorando quali siano le vere necessità delle persone.

E come già negli scorsi anni abbiamo detto, il TAV per noi è un’altra violenza inflitta senza motivo al nostro territorio, alle persone che vivono queste terre; un treno violento che ha abbattuto case, campi, attività agricole e commerciali, disotterrando rifiuti pericolosi e insabbiando chissà quali cose, e che per volontà delle nostre amministrazioni continuerebbe a farlo con la costruzione della nuova tratta Brescia-Verona. Se noi non ci opporremo.

Ricordiamoci che questo è lo stesso stato che ci priva del diritto alla casa, allo studio, ad una sanità decente per tutti, a bonifiche ambientali, dirottando quotidianamente ingenti risorse verso grandi opere inutili, a discapito delle primarie necessità comuni.

Uno stato che protegge e tutela solo un parte di persone, quelle per cui “vale la pena” insabbiare e coprire le atrocità e oscenità commesse, come chi ha inquinato irrimediabilmente le nostre terre in passato e di cui oggi nessuno è colpevole.

Esattamente come quanto successo con i fascisti coinvolti nella strage di piazza della Loggia.

E per non ritrovarci in futuro a commemorare un’altra strage di stato, la strage ad esempio dell’inquinamento che uccide decine di bresciani ogni anno di tumore sotto l’indifferenza generale, continuiamo a lottare e a mettere in pratica quel grande valore che la giornata del 28 maggio dovrebbe suscitare in ognuno di noi: la resistenza.

Continuiamo a resistere e lottare contro questo stato e sistema colpevole, per difendere i nostri diritti fondamentali, come il diritto alla salute e alla vita.

Resistiamo per difendere il nostro futuro e quello delle prossime generazioni. Per non avere più un altro 28 maggio nella nostra storia.

Presenti durante la giornata le immagini da noi documentante che mostrano chiaramente i danni causati dai cantieri del TAV nella nostra città con la costruzione della linea alta velocità Treviglio-Brescia.

Per imparare dagli errori passati a cambiare il nostro futuro resistendo e lottando tutti e tutte insieme!

11230846_10205511686570279_1474792946685444612_n

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×