CALCINATO: ABBATTUTI ALBERI DA PARTE DI CEPAV2

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

10488188_663832490405632_2241729608353751749_n

Martedi 3 febbraio i tecnici di cepav hanno eseguito 2 interventi presso altrettanti siti inquinati (ma non censiti) in territorio di Calcinato.

Il primo intervento si è svolto presso cava Signoria, si è trattato dell’abbattimento di circa ilo 30% della vegetazione presente nella cava, della realizzazione delle vie di accesso alla stessa e dell’esecuzione di diversi sondaggi di terreno (7-8 scavi della profondità di 3metri)
Negli anni 50 nella cava oltre a a rifiuti di vario genere sono state smaltite bombolette bayer e batterie contenenti bachelite, successivamente il tutto venne dato alle fiamme e ricoperto di polvere di marmo. Negli ultimi 40 anni poi la vegetazione è cresciuta fitta ricoprendo il tutto
10455576_663832127072335_8441798670359426059_n
10352084_663777017077846_3619001640690903491_n
Il secondo intervento si è svolto nell’area del canile di Calcinatello (ex cava Bianchi), si è trattato  di un carotaggio tramite trivella. Pur non essendo mai stata censita tale ex cava era dello stesso proprietario ed è stata riempita con gli stessi materiali di un altro sito presente a calcinato in Via Gavardina che risulta già essere  classificato come sito contaminato  nel piano provinciale di gestione dei rifiuti.
10488220_663832313738983_4566388428737005129_n
Sul posto si sono recati carabinieri e polizia locale senza però nessun tipo di intervento.
Successivamente è intervenuta L’Arpa che ha analizzato e fotografato i rifiuti di cava Signoria e ha richiesto di entrare nell’area del canile (ingresso che in un primo momento gli era stato negato).
I tecnici intervenuti hanno sostenuto che cepav avrebbe dovuto immediatamente fermare i lavori e contattarli non appena sono venuti alla luce i rifiuti presenti in cava Signoria.
Mercoledi 4 febbraio è intervenuta la guardia forestale che ha contestato  l’abbattimento della vegetazione, ha raccolto informazioni sulla realizzazione del canile su un sito inquinato, si sono sorpresi che carabinieri e polizia locale non abbiano fatto nulla e hanno convocato alcuni cittadini, l’amministrazione comunale , cepav e le aziende incaricate dei lavori venerdi 6 febbraio sul luogo.

10934087_663832077072340_3103768716391427040_n

10953923_663832397072308_7462888091710282232_n

10685410_663776703744544_6052625128318696184_n

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×