CONCLUSA LA CAMPAGNA ” FERMIAMO IL TAV METRO PER METRO “

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Fermiamo il TAV metro per metro

Grande successo per la campagna di acquisto terreno contro il Tav del Brennero. La campagna si è conclusa ufficialmente venerdì 31 ottobre con ben 700 acquirenti.

Privati cittadini di tutte le età che nel corso dei mesi precedenti hanno acquistato, al costo di 30 euro, un metro quadro di terreno per ciascuno (che non ha alcun valore in sede di dichiarazione dei redditi), che adesso andrà a formare unaproprietà indivisibile posta nei punti di passaggio del Tav in Vallagarina. Molti altri, invece, hanno fatto donazioni per lo stesso scopo. Un’accelerazione cui hanno contribuito, nelle ultime settimane, gli avvenimenti di Marco di Rovereto, con i tentativi di carotaggio, che forse per la prima volta hanno fatto capire a molte persone che la minaccia è incombente e reale. E soprattutto, sta per iniziare da un momento all’altro.

L’iniziativa di acquistare un terreno è simbolica e non bloccherà, da sola, il progetto. Ne rallenterà, però, la fase iniziale, visto che ad ogni singolo proprietario dovrà essere notificato l’esproprio, e nel frattempo consentirà agli oppositori di guadagnare un po’ di tempo per dar voce alle loro idee.

Sul terreno sorgerà, infatti, un presidio permanente contro il Tav aperto a tutti, un punto prima di tutto diinformazione e poi, naturalmente, di opposizione. Ma ci sarà spazio anche per un orto collettivo e per altre iniziative di intrattenimento costruttivo.

Ora che la campagna di adesione si è conclusa, gli attivisti passeranno alla fase di acquisto. Per il momento si preferisce non far trapelare il luogo esatto, per evitare complicazioni nella trattativa col privato. Più o meno a metà novembre, concluso l’acquisto, ci sarà una grande festa per tutti, acquirenti, attivisti e simpatizzanti.

Un modo per fare il punto sulle iniziative da mettere in campo prima della fine dell’anno, ma anche un modo per ritrovarsi e per allargarsi ulteriormente. Un po’ come hanno dimostrato le ultime due iniziative che hanno chiuso col botto la campagna di acquisto, ovvero la cena di autofinanziamento alla Sacra Famiglia di Rovereto il 25 ottobre e ilconcerto degli Apocrifi all’Auditorium di Lavis il 26 ottobre: 180 persone alla cena e 200 e passa spettatori al concerto. In entrambe le occasioni, banchetti informativi, interventi, proposte, atmosfera accogliente e occasioni di amicizia.

http://www.notavbrennero.info/

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×