DESENZANO : BOCCIATA IN CONSIGLIO ” L’OPZIONE ZERO ” DEL M5S

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

15454_10203226512852224_7282192094623826490_n (1)

Lunedi 24 novembre è convocato il Consiglio Comunale presso il Municipio di Desenzano del Garda  alle 18.30 per la trattazione del seguente ordine del giorno: OSSERVAZIONI AL PROGETTO AV/AC  LINEA TORINO/ VENEZIA, TRATTA MILANO-VERONA LOTTO FUNZIONALE BRESCIA-VERONA, DA PRESENTARE AL MINISTERO DELL’INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI, AI SENSI DELL’ART. 166 D.LGS. N. 163/2006- PROVVEDIMENTI IN MERITO.

Nel corso della seduta la consigliera del M5S e attivista del Coordinamento No Tav Brescia-Verona presentera’ la mozione TAV OPZIONE ZERO

MOZIONE: TAV “Opzione zero”

PREMESSO CHE:
domenica 5 ottobre, in occasione del corteo No Tav svoltosi a San Martino della Battaglia, più di 1500 cittadini hanno espresso la loro profonda contrarietà nei confronti del progetto dell’Alta velocità ferroviaria. Un’opera considerata insensata, non per motivi ideologici, ma per precise  considerazioni in termini di politica dei trasporti, di sostenibilità economica e finanziaria del progetto, delle pesanti ripercussioni ambientali, economiche e sulla salute dei cittadini.

CONSIDERATO CHE:
l’Ass.re Tira ha recentemente espresso il proprio scetticismo rispetto a questo progetto e ammesso che rifare la VIA sarebbe la prassi in un qualsiasi paese civile in casi del genere; ha inoltre affermato che: «Non si può non considerare con attenzione la fattibilità dell’opera e le eventuali alternative, inclusa la cosiddetta “alternativa zero”, ovvero la non realizzazione dell’opera».

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA Il sindaco e questa Giunta, ricordando che prima di essere rappresentati del proprio partito politico, tra i principali responsabili di tale scempio, sono rappresentanti dei cittadini desenzanesi e di tutta la popolazione e quindi tenuti alla salvaguardia e tutela dell’interesse di questi ultimi, ad esprimersi in maniera ufficiale per la netta e decisa contrarietà a questa inutile opera e ad adottare tutte le possibili azioni di contrasto alla realizzazione della stessa.

Il resoconto del Bresciaoggihttp://www.bresciaoggi.it/stories/3300_garda/959273_desenzano_utilizzare_la_ferrovia_esistente/

Nell’articolo del Bresciaoggi mancano due passaggi fondamentali del Consiglio di ieri sera.
Il primo che non è stato accolto l’ emendamento del M5S al punto “Osservazioni Tav” in cui si chiedeva di di stralciare dal punto 5.2 (Indirizzi per una nuova impostazione del progetto)i paragrafi relativi agli scenari di medio e lungo termine chiedendo che nel progetto definitivo venga inserita la sola opzione del potenziamento della linea ferroviaria esistente rinunciando alle velocità estreme.
Il secondo è che stata bocciata la mozione del M5S Tav opzione zero.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×