I NO TAV BRESCIA ALLA MANIFESTAZIONE IN VAL DI SUSA

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

IMG_0161

Invitati a fare un intervento in Piazza d’Armi a Susa al termine del corteo:

“Ciao a tutti e tutte, siamo del Comitato No Tav di Brescia. Come molti sapranno il Tav passerà anche per la nostra città. Stiamo parlando del lotto Treviglio-Brescia ormai in costruzione avviata e alle porte della città e del lotto Brescia – Verona in fase di progettazione, o meglio, in attesa solamente di finanziamento. Dovete sapere che il lotto Treviglio-Brescia non era nemmeno in progettazione, esiste esclusivamente perchè l’ha voluto l’ ex sindaco di Brescia Paolo Corsini, amico di partito, guarda caso, proprio della Lorenzetti. Il TAV è ormai arrivato alle porte della città è ha iniziato a far parlare di se concretamente dal luglio 2012, quando alcuni abitanti hanno scoperto leggendo un generico articolo di un quotidiano locale che le loro case sarebbero state espropriate e abbattute nel giro di un anno. Come è successo qui in valle ci siamo trovati ad affrontare l’enorme dramma di case, terreni, giardini spazzati via per far posto a quest’inutile opera. Luoghi costati i sacrifici di una vita e simbolo di sentimenti e emozioni vissute che fra qualche mese non esisteranno più. Nessuna amministrazione o ente competente ha avvisato la cittadinanza. Il difficile tessuto sociale bresciano, i forti interessi economici locali e comunali hanno fatto si che questo progetto passasse in sordina e la cittadinanza si trovasse impreparata ad affrontare tutto questo. Da circa un anno, anche nel nostro territorio, è iniziata una lotta concreta per informare la popolazione sull’ impatto del TAV nella nostra città, sulla criminosità del progetto, sugli sprechi che ci stanno dietro ritrovandoci spesso a fronteggiare lo stereotipo mediatico costruito intorno ai NoTAV. Siamo stanchi dei tagli sempre più drastici che si abbattono anche sulla nostra città, affossando il sistema scolastico, sanitario, i servizi pubblici e sociali, e togliendo risorse preziose alla bonifica ambientale di un territorio come il nostro sull’ orlo del collasso ambientale. A Brescia si muore per l’inquinamento da Pcb, dell’inceneritore e delle discariche. E come utilizzano i nostri soldi? Costruendoci la BreBeMi, una metropolitana, il Tav e raccontandoci che per le bonifiche non ci sono i fondi! A Brescia non ci facciamo mancare nulla, nemmeno le infiltrazione mafiose, accertate anche nei cantieri Tav. Per questi motivi vogliamo che questo inutile e criminoso spreco abbia fine e che il TAV non prosegua il suo percorso verso Verona. Siamo quindi qui oggi per sostenere la lotta, nella vostra terra, per dire no alla militarizzazione della valle, per opporci alla disinformazione dei media, per difendere il nostro futuro…perché la vostra lotta è anche la nostra!”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×