LUNEDI 15 GIUGNO PRESIDIO NO TAV A DESENZANO DEL GARDA

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×
21012_407438726102311_6576418473883385926_n
Il Comitato No Tav Desenzano organizza un presidio per lunedì 15 giugno in occasione del consiglio comunale, in cui verrà chiesto all’amministrazione di Desenzano di utilizzare tutti gli strumenti possibili per contrastare la linea AV/AC.

Non solo è mancata un’opposizione concreta alla linea AV/AC da parte delle amministrazioni locali, al di là delle dichiarazioni propagandistiche sulla stampa, ma addirittura il comune di Desenzano, “capofila” nel dissenso al TAV, si è recentemente preparato ad alzare la bandiera bianca. Abbiamo letto dichiarazioni assurde da parte dell’assessore Tira, che ha addirittura sostenuto che la linea Alta Velocità sarà un’occasione di “riqualificazione nell’ottica di ricevitità futura”, a dimostrazione di una posizione politica schizofrenica, che manca di un impegno profondo e convinto nel bloccare il TAV!

A tal proposito:

– Ricordiamo agli amministratori locali e ai cittadini che finché il progetto non viene approvato dal Cipe rimane la possibilità di mettere in dicussione la Tav e il suo tracciato. A tal riguardo, invece di sventolare bandiera bianca, gli amministratori dovrebbero impegnarsi a rispondere alla controdeduzioni che CepavDue ha avanzato in risposta alle osservazioni elaborate dai comuni, così come è stato suggerito dai nostri tecnici.

– Alla luce degli scandali emersi, a cui sono seguite le dimissioni del ministro delle Infrastrutture Lupi e del dirigente Ercole Incalza, deus ex machina del TAV, crediamo che mai prima ad ora ci siano le ragioni e i margini politici per fare sentire la propria voce e mettere in discussione l’Alta Velocità.

– In riferimento alle “alternative” al tracciato condividiamo la posizione delle amministrazioni locali di opporsi al quadruplicamento della linea esistente, che riteniamo un’ipotesi inaccettabile sotto ogni punto di vista. Allo stesso tempo valutiamo positivamente l’idea dell’utilizzo della linea storica, fermo restando che la nostra posizione rimane quella No Tav, ossia di non realizzare un’opera che abbiamo dimostrato più volte essere inutile, dannosa ed stremamente costosa.
A questo proposito, però, manca un sostegno concreto all’ipotesi di utilizzo della linea storica.

PER QUESTI MOTIVI SIETE TUTTI/E INVITATI AL PRESIDIO NO TAV DI LUNEDI’ 15 GIUGNO.
ORE 20.00 !

 
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×