Piccola Distribuzione Organizzata del basso Garda – Pezzo di Carta dell’8 Ottobre 2014

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

sanmartino5ottobre

L’articolo che segue è tratto dal blog ” Ci scappa il Garda “, curato da persone che partecipano alla Piccola Distribuzione Organizzata  e all’Associazione verso il DES nel Basso Garda. Quando abbiamo iniziato a pensare alla passeggiata del 5 ottobre erano tra i soggetti che speravamo di coinvolgere in questo percorso , Lo avevamo scritto nel nostro articolo del 13 giugno dal titolo ” Verso la vendemmia del prossimo autunno” dove lanciavamo ” la proposta che da tempo stiamo discutendo e che vogliamo allargare al maggior numero possibile di comitati e persone singole: vale a dire una passeggiata No Tav da fare in autunno ( subito dopo la vendemmia, stiamo pensando a domenica 5 ottobre ) sulle colline del Lugana del Basso Garda , la ‘ dove il territorio sara’ devastato e oltraggiato in maniera profonda e irreversibile. Il dato piu’ ecclatante sono i 2 milioni e 245 mila metri quadrati di territorio che saranno cementificati facendo perdere per sempre il 20% della produzione dei rinomati vini del Lugana. Ma per anni l’intera zona sara’ sottoposta a cantieri, traffico pesante , polveri sottili, inquinamento ecc.  Iniziativa questa che vorremmo costruire insieme alle realta’ ambientaliste del territorio , al mondo dell’economia solidale , quindi Gruppi di Acquisto Solidale, piccoli contadini, agricoltori e vignaioli”. Abbiamo vendemmiato, ora speriamo che il vino sia buono. ( due litri di rosso a chi indovina di chi è la frase ).


 

Beh, non so a voi, ma a me è piaciuta molto la manifestazione di domenica scorsa a San Martino della Battaglia. Un piccolo popolo ordinato e pacifico che ha attraversato un lembo di terra del basso Garda sventolando in mezzo ai vigneti bandiere bianche con treno crociato. Sotto l’occhio vigile e attento di uno spropositato spiegamento di forze dell’ordine, in modo che il quadretto delle manifestazioni NO TAV fosse dipinto come di consueto, un migliaio di cittadini mossi dalla propria coscienza civile hanno dato un primo segno nel basso Garda che l’Opera Dannosa e Inutile non è gradita.

Mi raccomando, state connessi per sapere i prossimi appuntamenti: http://notavbs.org/ , o su FB, Coordinamento-NO-TAV-Basso-Garda-Colline-Moreniche.

So già che molti di voi hanno iniziato a parlare coi vicini di casa, con la gente del bar, con i parrocchiani, con i colleghi di lavoro, con le persone in fila alle poste ….bisogna che il migliaio di persone diventi la decina di migliaia, e poi le decine di migliaia.

Ma oggi non volevo parlare solo di TAC, o meglio, volevo parlarne in modo diverso e provocatorio.

Sapete che ogni tanto mi piace fare dei quiz e oggi volevo proporvene uno tosto (in tutti i sensi) che, nei contenuti, ha anche a che fare con la necessità di risvegliarsi dal torpore per partecipare alle camminate popolari

L’Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura, pettegolezzo, moralismo, conformismo: prestarsi in qualche modo a contribuire a questa marcescenza è, ora, il fascismo.

Queste parole sono state scritte a metà degli anni 70’ in riferimento al profondo cambiamento in cui era incorsa la struttura sociale del nostro paese. Cambiamento indotto dallo sviluppo industriale ed economico che trasformò i contadini e la piccola borghesia in “consumatori”.

E meno male che la penna che tracciò la frase fu mossa da persona che non ha potuto assistere alla successiva degenerazione del processo di deriva culturale seguito sino ai giorni nostri …(forse si sta rivoltando nella tomba, con l’amara soddisfazione di avere con raffinata lungimiranza descritto un fenomeno di omologazione che sta inesorabilmente distruggendo il Paese. Basti pensare, appunto, al TAV).

Avanti, nome e cognome dell’autore, chi indovina vince 2 Kg di patate, che verranno consegnati direttamente dal Presidente dell’Associazione verso il DES basso Garda!

BUON CAMBIAMENTO, E TANTI ORTAGGI BUONI PER TUTTI.

http://ciscappailgarda.wordpress.com/

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×